martedì 8 aprile 2014

CALALZO, SI ALL'ABRUCIAMENTO STERPAGLIE

Scaricate qui l'ordinanza
che ho emesso oggi
per dare la possibilità
ai cittadini di Calalzo
di bruciare sterpi e ramaglie.
Dopo aver adeguato
 il Regolamento di Polizia Rurale
alle nuove disposizioni regionali,
siamo in grado oggi, con precise prescrizioni,
di disciplinare le modalità di abbruciamento.
Un altro piccolo dettaglio
per contribuire a migliorare il nostro ambiente
e supportare i cittadini.

lunedì 7 aprile 2014

RENDICONTO DI BILANCIO, SCARICA LA RELAZIONE

Pubblico integralmente la relazione al Rendiconto di Bilancio 2013, approvata in Giunta comunale la scorsa settimana, e che sarà al vaglio del Consiglio il prossimo 30 aprile assieme al Bilancio consuntivo. Potete visualizzarla, scaricarla e stamparla a questo link

"PULIAMO LAGOLE". IL VIDEO

Date un'occhiata, grazie a questo video, al lavorone che sabato scorso hanno fatto tanti volontari (assieme ai nostri operai ed anche uno dell'unione montana) a Lagole, durante l'iniziativa "PULIAMO LAGOLE". Voglio ringraziare tutti coloro che in un giorno di riposo hanno messo a disposizione il loro tempo per la collettività e per tenere in ordine il nostro territorio!

REGOLAMENTO DI POLIZIA RURALE: ECCO IL NUOVO TESTO


Ecco il nuovo regolamento 
di Polizia rurale, 
che sostituisce 
quello precedente datato 1949 (!). 
All'interno trovate la nuova disciplina, 
che recepisce la legge regionale, 
relativa alla possibilità 
di accendere fuochi 
per bruciare le sterpaglie. 
Scaricatelo integralmente cliccando qui.


mercoledì 5 marzo 2014

LA RELAZIONE DI FINE MANDATO... SCARICATELA E MANDATEMI LE VOSTRE OSSERVAZIONI!

Pubblico qui la relazione di fine mandato
che abbiamo inviato
come da obbligo di legge
alla Corte dei Conti.
Potete visualizzarla
ed eventualmente scaricarla
a questo link;
contiene tutte le cifre spese,
le motivazioni,
gli investimenti,
i progetti.
Potete inviarmi le vostre osservazioni alla mail sindaco@comune.calalzo.bl.it.

CALALZO SENZA OGM SU "GREENEWS.INFO"... LEGGETE

Articolo da Greenews.info, a cura di Alessandra Sgarbossa. Potete leggere l'originale cliccando qui.
In principio fu Calalzo di Cadore, poi Ponte nelle Alpi e Feltre. Sono queste le prime tre amministrazioni locali venete che si sono dichiarate “Comuni antitransgenici” sollecitate dalla campagna “ZERO OGM – Cibo sano per tutti” iniziata a febbraio dal gruppo bellunese “Coltivare condividendo” con la partecipazione di associazioni ambientaliste, tra cui Aiab Veneto, agricoltori e cittadini. Oggi il primo cittadino di Calalzo, Luca De Carlo, porterà la proposta di delibera nella seduta della Comunità Montana del Centro Cadore dove con lui siedono i rappresentanti di altri otto comuni cadorini. E molte altre sono le amministrazioni del Bellunese che stanno valutando, incalzate dai propri concittadini, la bozza di delibera proposta dal movimento.
«Per noi è una battaglia fondamentale – commenta il sindaco di Calalzo che ha adottato il provvedimento di giunta il 29 gennaio – L’agricoltura di montagna sopravvive solo se è di nicchia, solo se ha alle spalle secoli di storia e tradizioni colturali e culturali. Contaminare con semi OGM le nostre terre sarebbe una follia, perderemmo le nostre peculiarità. Noi siamo piccoli grandi custodi delle tante biodiversità che abbiamo nel territorio. Dire “no agli Ogm” è un’azione di autodifesa». La delibera riprende in toto la bozza che “Coltivare condividendo” invita a scaricare dal blog e proporre ai propri sindaci. Partendo dal concetto di precauzione, che secondo gli estensori non viene garantito dalle attuali procedure autorizzative degli OGM, tocca anche la nuova Politica Agricola Comune che punta al rispetto agroambientale e alla produzione di alimenti di alta qualità nutritiva.

lunedì 3 marzo 2014

"BONUS BEBE'", ECCO TUTTE LE FOTO!!!

Sabato scorso abbiamo consegnato i bonus bebè, che dal nostro insediamento vogliono essere un aiuto concreto alle famiglie con un figlio appena nato. Quest'anno sono stati consegnati 15 bonus dell'importo di 270 euro, di cui 220 a carico del Comune e 50 dalla Cassa di risparmio del Veneto. Alla cerimonia in aula consiliare erano presenti le famiglie e i neonati, oltre a me e alla dottoressa Debora De Carlo del reparto di Neuropsichiatria infantile di Padova, che ha illustrato il progetto "Nati per leggere": Assieme ai bonus abbiamo consegnato anche dei libri per bambini, donati dal Comune, e, grazie alla disponibilità di Martina Tremonti,  un kit di pannolini lavabili per sensibilizzare i genitori su questa opportunità di rispetto per l'ambiente.
Potete vedere TUTTE LE FOTO scattate dalla nostra fotografa professionista Silvia Giacomelli. Sono immagini bellissime, piene di bambini e di allegria! Cliccate qui e scaricate quelle che vi interessano...


mercoledì 19 febbraio 2014

AUTONOMIA ENERGETICA E SISTEMI DI ACCUMULO. INCONTRO GIOVEDI' 20 A CALALZO


Un incontro informativo per conoscere le opportunità e le possibilità dell’autonomia energetica, e l’evoluzione dei sistemi di accumulo associati ad impianti fotovoltaici. Si terrà domani, giovedì 20 febbraio alle ore 20.30 in sala consiliare a Calalzo, una serata patrocinata dal Comune e organizzata da Consorzio Api-Nes, Solaria RTS e Generich2, per apprendere i metodi per “accumulare” energia che consentano una forma di indipendenza a residenti e aziende.
“Il problema – spiega il sindaco Luca De Carlo – va risolto sicuramente a monte, ma in questo incontro verranno fornite spiegazioni sulle opportunità che le famiglie e le imprese hanno per potersi rendere indipendente attraverso sistemi di accumulo. Cosa che, peraltro, sarebbe stata utilissima nei recenti black out. Un’area che serve migliaia di utenze con le proprie centrali, è assurdo che resti a secco: se non ci pensano dall’alto, come spesso accade, ci si può organizzare dal basso. Per questo invito tutti i cittadini a intervenire in questa serata, sicuramente un’ottima opportunità che vogliamo conoscere per valutare se e come procedere”.